lunedì 7 maggio 2007

Per club di Sale e Pepe: Tagliatelle con pesto di asparagi.




La mia fissa primaverile: gli asparagi.

Del tutto sconosciuti fino all'anno scorso, scommetto che farò rabbrividire i più, ma ero persino convinta che fossero uno di quei prodotti che i nostri mercati non offrissero, come la zucca d'altronde.

Ma la colpa non è mia!!!! La colpa è dove ho vissuto fino a prima del matrimonio!

Insomma v'ho fatto già due scatole così sul come e cosa si mangiava a casa mia, poco pochissimo spazio per le primizie, per i prodotti di stagione, per sapori nuovi...e tra l'altro cosa che adesso nella mia nuova famiglia è impensabile, nessuno spazio alla frutta fuorché mele e banane, ma voi ve l'immaginate i miei maggi SENZA CILIEGE (a patto che qualche anima pia non ce le regalasse)!!!Vabbè, vabbè lasciamo perdere...

Comunque gli asparagi m'era già capitato d'assaggiarli in risotti e frittate, ma l'hanno scorso per la prima volta ho deciso di comprarmi un bel mazzetto da destinare a ricette varie ed esperimenti, devo dire che li ho fatti mille volte come suggerisce il cavoletto: in crosta croccante e sono BUONISSIMIIIIIII!!! Oppure scottati e avvolti in un po' di salmone e conditi con un filo d'olio, sale e pepe: delicati e gustosi, ho imparato anche a cuocerli ad hoc evitando spappolamenti vari (che diciamo pure, tolgono tutta la dignità ai vegetali).

Quest'anno ho sperimentato un po' di più e tra le diverse cose ci siamo sbafati questo pesto davvero BUONO e soprattutto IPERVELOCE trovato su Sale e Pepe dell' Aprile 2005 su una sezione dedicata solo agli asparagi (ricetta questa, che chissà perché m'era finita nel punto cieco e di cui non ricordavo assolutamente l'esistenza fino a qualche giorno fa, quando m'è ricapitato il mensile tra le mani).

Bene a questo punto mi auguro solo che Tulip possa metterla subito al fresco nel suo freezer!


Tagliatelle con pesto d'asparagi e pinoli tostati



180 gr di tagliatelle
1/2 mazzetto d'asparagi
1/2 limone
30 gr di grana grattugiato
20 gr di pinoli
2 cucchiai di ricotta (aggiunta da me)
noce moscata
sale

Lavare gli asparagi e togliere la parte del gambo più legnosa, se fossero troppo doppi pelarli leggermente, portare a bollore - in un pentola lunga almeno quanto gli asparagi - dell'acqua salata, mettere gli asparagi nell'acqua badando che le teste ne siano fuori e cuocerli per 10 minuti circa.

Una volta scottati gli asparagi tagliare a pezzetti i gambi mettendo le teste da parte.

Nel mixer unire i gambi lessi, il succo di 1/2 limone, il grana grattugiato, circa 2 cucchiai d'olio, poca noce moscata e 10 gr di pinoli, la ricotta (che la ricetta originale non prevedeva, ma io ho aggiunto), frullare e se la consistezza fosse troppo solida allungare con poca acqua calda.

Cuocere la pasta e nel frattempo tostare in un padella antiaderente i pinoli rimanenti.

Una volta scolata la pasta farla saltare in padella con i pinoli e il pesto, aggiungere le teste degli asparagi (quelle molto grandi dividerle a metà) servire spolverando con il formaggio grana grattugiato! E bon appétit....

13 commenti:

  1. eccola un'altra patita degli asparagi!!!! ;)
    giorno vale!!!! :)

    di certo credo, che per chi ama gli asparagi, questa ricetta sia davvero da provare!!!! peccato che in questi giorni di corse non ho proprio il tempo x provarci anch'io, anche perche' in previsione della partenza, saremo intenti a SVUOTARE il frigo con cio' che attualmente c'è!!!( mamma mia mi viene un colpo al sol pensiero!!! ;) )

    brava!!!!! a presto!!!

    RispondiElimina
  2. Già messa!!!
    :))
    e questo piatto mi piace parecchio!!

    Ormai abbiamo lanciato l'asparago mania!!!
    :)

    RispondiElimina
  3. Che buoni gli asparagi!
    Devo andare alla ricerca dei quel numero di sale e pepe...

    Se li trovi prova anche quelli bianchi belli grossi,
    sono buonissimi anche solo lessati.

    RispondiElimina
  4. Flo che "invidia", che pacchia pensare che tra qualche giorni ti aspetta una bella e meritata vacanza, mi raccomando al reportage!

    Tulip più veloce della luce!!!
    L'asparago-mania c'è anche a casa Flo e Ste!

    Micky l'asparago tipico di Bassano dalle mie parti (Bari e provincia) non l'ho mai visto e non m'è mai capitato d'assagiarlo,il sapore è simile?

    RispondiElimina
  5. Dico solo che...questa pasta sarà mia!!
    Ma come siamo attive in questo clubbb, vero Tulip?
    cia vale, un bacio!
    k

    RispondiElimina
  6. Ciao Vale buooonaa questa pasta e mi piacciono molto anche i piatti!...
    :-D...baci

    RispondiElimina
  7. Il sapore è simile ma più accentuato,
    sarò di parte ma li preferisco,
    anche se a volte per certi piatti scelgo i verdi per motivi cromatici ;-)

    RispondiElimina
  8. ehm....
    ti ho invitata ad un MEME

    RispondiElimina
  9. adoro gli asparagi e niente male questa ricetta, brava!!

    appena torno dalla trasferta a milano mi sa proprio che partecipo ache io al club.

    RispondiElimina
  10. K attivissime...tu più di me, ho fatto la cuenta dei tuoi ultimi post e mi sono detta che mi devo dare più da fare che sono proprio pigra!

    Anna che bello che hai notato i piatti, sono quelli che ho scelto dal commercio equo e solidale nella lista nozze per i miei pasti quotidiani e gli voglio troppo bene!

    Micky a questo punto m'hai messo curiosità, forse c'è speranza di beccarli in qualche ipermercato!!!

    Tulip più veloce della luce sono stata, hai visto!!!GRAZIE Arianna!!!

    Max devi assolutamente partecipare al club!!!!E' bello e per me pure motivante che alle volte ho bisogno di stimoli!

    RispondiElimina
  11. Bella, mi piace questa ricetta!

    RispondiElimina
  12. Ogni volta che passo dal tuo blog c'é qualcosa di buono ...

    RispondiElimina
  13. Che buona questa pasta! Complimenti! Anch'io adoro gli asparagi, la proverò senz'altro!

    RispondiElimina