venerdì 27 aprile 2007

Il nostro PANperFOCACCIA




Posso affermare con sicurezza che la PIZZA è decisamente il mio piatto preferito!

Il mio palato è troppo grezzo, troppo poco raffinato per gustare e apprezzare particolarità culinarie che si allontano troppo dal casereccio!!!

Lo so, non è proprio un vanto e infondo vorrei capire e apprezzare anch'io preparazioni dai titoli lunghi e complessi, che inesorabilmente contrastano con le dimensioni esigue delle porzioni e dall'immancabile conto alle stelle (io vorrei capire, apprezzare e alzarmi dal tavolo con l'area beota e contenta, ma SO che oggi non ci riuscirei, penserei che hanno servito le perle ai porci, che non capiscono di perle e pensano al conto!Io sono il porco e pazienza, l'importante è saperlo!).

Per questo difficilmente andrò a mangiare nel ristorante del famoso chef PINCO PALLO 10 stelle Michelin, io sono troppo 'gnurante per apprezzarlo e soprattutto fin'ora ho sempre dovuto buttare l'occhio al conto, purtroppo ancor' oggi per me - considerando la mia storia personale - spendere troppi soldi in cibo è ancora un tabù!

Così dopo ANNI di tentativi e prove ho finalmente formulato l'impasto e la tecnica per preparare una NON PIZZA, una NON FOCACCIA, un NON PANE che soddisfacesse il mio palato tutte le volte che il desiderio di mangiare il mio piatto preferito non significasse necessariamente : "Stasera andiamo in pizzeria"!

Morbido come una focaccia, filante come la pizza, fragrante come un pane, da poco più di un anno in casa mia ci pappiamo io e mio marito (che ha promosso in pieno questo piatto) oltre che pizze e focacce anche il PANFACACCIA (lo chiamiamo così, per distinguerlo da i due impasti precedenti!), anzi ormai lo preferiamo quasi sempre alla pizza e focaccia casalinga!




PANFOCACCIA di casa nostra

Di solito uso nell'impasto farina di grano tenero "0" e manitoba, ma ultimamente sto sperimentando con ottimi risultati impasti con farina di farro e integrale come nel caso di ieri!

100 gr di Farina di Farro (sostituibili con quella "0")
100 gr di Farina Integrale (sostituibili con quella "0")
100 gr di Farina Manitoba
100 gr di Farina di grano "0
5-6 gr di lievito fresco
2 cucchiaini rasi di sale
olio
1 cucchiaino di malto (sostituibile con uno di miele o zucchero)
Acqua temperatura ambiente q.b.

Io utilizzo sempre poco lievito negli impasti, per dare maggiore sprint a un'esigua quantità di lievito basta scioglierlo con due cucchiai d'acqua, unire un cucchiaino di malto (o miele o zucchero), unire un cucchiaio scarso di farina in modo da formare un impasto liscio e fluido (una pastella sostenuta direi), mettere il tutto in una ciotolina (io ne uso una mini), chiuderla ermeticamente e far lievitare per una mezz'oretta!La consistenza finale sarà un po' spugnosa!

Passata la mezz'ora, versare in una ciotola le farine, l'olio (io vado ad occhio, 4-5 cucchiai direi), il sale in un angolino (il sale e il lievito sono nemici, meno sono a contatto meglio è), unire il lievito e acqua a temperatura ambiente tanta da ottenere un impasto morbido MORBIDO e non colloso!

Io mi accorgo che la quantità di acqua è quella giusta lavorando leggermente l'impasto e poi ne trascino un lato con il palmo della mano, se la massa si strappa o pone resistenza aggiungo ancora un PO' d'acqua!

Lavoro l'impasto, circa una mezz'ora, sbatacchiandolo un paio di volte sul tavolo....ah cosa scontata: l'impasto non lo lavoro nella ciotola, ma sul tavolo, così lo si può strapazzare meglio...

Una volta pronto stendo SUBITO l'impasto senza farlo lievitare ad uno spessore di circa 5/6 mm, lo metto direttamente in teglia e condisco il panfocaccia con salsa o pelato, mozzarella a pezzettoni, origano, un giro d'olio e tutto quello che mi pare, io ieri ne ho fatta una semplice pomodorini e mozzarella e una speck e zucchine, la settimana scorsa con rucola e ricotta dura (buonissima). Lascio lievitare in un luogo lontano da correnti d'aria (nel forno spento di solito), per 5 ore circa, io preparo l'impasto condendo il panfocaccia dopo pranzo per infornarlo la sera, cosa comodissima, così quando torno da lavoro basta solo preriscaldare il forno al massimo e infornare, tempo 15 d'ora e il panfocaccia è pronto, morbido, filante, gustosissimo!!!!!

22 commenti:

  1. mammaaaaaaaaaaa mia che aspetto invitanteeeeeeee troppo invitante e passo giusto ora che si avvicina l ora di cena e siamo in pieno in quello dell happy.... lacrimone che sgorga dai miei occhietti azzurri!!!!

    vorrei provare anche io ad usare farine che nn siano la classica 00 e semola ma qui da noi è cosi difficile reperirle.....

    ancora complimenti
    baci baci lalla

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordissimo con te VIVA la PIZZA.la Focaccia e il PANFOCACCIA e tutto il resto.VIVA la semplicita'.Anch'io stasera ho mangiato pizza e sono super soddisfatta!!!

    RispondiElimina
  3. Anch'io sono pazza per la pizza. Quelle pizze mi sembrano proprio invitanti.

    RispondiElimina
  4. Da buona ignurant' concordo con te su tutto...soprattutto sulla pizza e la tua è spettacolare...baci

    Ps: sono contenta che ti sia piaciuta la bibliotheca culinaria...aribaci

    RispondiElimina
  5. Tu dici:
    "Io utilizzo sempre poco lievito negli impasti, per dare maggiore sprint a un'esigua quantità di lievito basta scioglierlo con due cucchiai d'acqua, unire un cucchiaino di malto (o miele o zucchero), unire un cucchiaio scarso di farina in modo da formare un impasto liscio e fluido (una pastella sostenuta direi)"

    Gennarino, la maestra di noi tutti, lo chiama lievitino :-)
    Interessate questa pizza velocissima e... anche a me piace sperimentare nuovi miscugli di farine
    Remy

    RispondiElimina
  6. Vale tesora, ieri sono passata alla sveltissima da te, ma più che suff. per farmi venire una voglia allucinooooogena di pizzanonchèfocaccia...
    Insomma, è colpa tua ^-^ se stamattina appena sveglia mi sono messa ad inventarne una di farina di riso, integrale e farina 00, che adesso riposa bellina bellina in forno..normalina perchè in casa non c'è della mozzarella o altro, ma dalla voglia che mi hai fatto venire mi accontento della focaccia al rosmarino, sognando la tua con le zucchine e speck....uuuuh, coppiata troppo vincente!
    ps: grande, ho visto che hai utilizzato la farina di riso per il cheesecake, t'ho definitivamente traviata! ;-)))
    Basìns

    RispondiElimina
  7. Anche io adoro la pizza (sono mezza napulità)...e la tua (pizza, pane o focaccia che sia) sembra a dir poco deliziosa. Sento ance l'odorino...
    Una sola domandina ina ina: le dosi che hai scritto per quante pizze sono? (diciamo una pizza standard, 25 cm di diametro)

    RispondiElimina
  8. mamma miaaaaa!
    allora, me serveno un paio tutte le domeniche sere, diciamo verso le 21.00, d'accordo? :-P
    anche io faccio pane o pizza con poco lievito rispetto alla dose indicata, e anche io faccio il livitino prima di impastare. Bellissime le tue panfocacce, veramente. SLURPPP

    RispondiElimina
  9. Ma che fame mi hai fatto venire!
    :-*

    RispondiElimina
  10. mi piace questa versione con le farine integrali!
    iera sera sono uscita a cena e nella pizzeria dove siamo andati c'erano delle versioni con la farina di soya...credo sia altrettanto buona io quella la uso per insaporire il pane celiaco, ma magari viene bene anche per la base della pizza!

    RispondiElimina
  11. dopo un'occhiata veloce agli ultimi post del tuo blog ho le papille gustative in estasi....
    sei bravissima!!

    °*°*°

    RispondiElimina
  12. dalla faccia che ha questo panfocaccia direi che non avrebbe nessuna difficoltà a diventare anche uno dei miei piatti preferiti!
    pizza forever!

    RispondiElimina
  13. NN faccio in tempo a tornare che mi tocca ricominciare a cucinare,Vale è una meraviglia questa pizza e di sicuro proverò a farla!
    Grazie Lory!

    RispondiElimina
  14. Quanti commenti!!!!!
    E' un piacere tornare a lavoro e vedere che qualcuno è passato di qua!!!GRAZIEEEEEEEE

    Lalla anche con la farina 00 viene BUONISSIMAAAAA!!!Quello che conta è sperimentare gli impasti...la pizza è una di quelle cose che pare semplice, semplice, ma a mio avviso non viene bene così altrettanto semplicemente se non la si lavora bene e non la si va lievitare a dovere.

    Cristy grazie d'essere passata di qua!La pizza è davvero un piatto soddisfacente!

    Miss piperita grazie anche a te d'aver lasciato un commento qui,se hai un blog verrò a fare un giretto dalle tue parti!!!

    Anna evviva gli'gnurant che sanno di esserlo...come diceva una mia cara amica : non bisogna vergognarsi di non sapere, bisogna vergognarsi del non volere sapere!
    La bibliotheca riconfermo che è spettacolare!

    Remy se ho imparato a impastare decentemente (al momento mi reputo abbastanza soddisfatta, anche se c'è sempre da imparare)il merito è soprattutto dei Gennarini!!!!Mi hanno insegnato UNA VALANGA di cose!!!Infatti questo impasto è nato proprio leggendo i vari impasti presenti su Gennarino e poi personalizzato!

    Vaniglia non mi sono fatta ancora un giro dalle tue parti...l'avari postata poi la tua focaccia???Verò a vedere!

    Vittoria con 400gr di farina di solito me ne vengono due!Una teglia da 30 cm (forse anche di più) e una da 25 cm!Ma anche questo è a sentimento dipende dal desiderio di avere un impasto più o meno sottile!

    Francesca dammi l'indirizzo e come le volete che il Panfocaccia Espress arriva alle 21.00 precise!!!!Io ormai uso sempre POCHISSIMO lievito...pensa che mia sorella la settimana scorsa mi ha chiamato chiedendomi se aveva fatto bene a mettere un cubetto di lievito fresco (25gr) in 350 gr di farina!!!!!Ovvio che dall'altro capo del telefono sono svenuta!

    Placida signora sono contenta d'averle stuzzicato l'appetito con un piatto genuino!

    Gaia lo sai che a Bari è difficilissimo trovare luoghi dove puoi mangiare qualcosa di "insolito" senza pagarla uno sproposito e soprattutto fatto a regola d'arte!Qua s'improvvisano a fare tutto, cucina spagnola, giapponese...

    Yuki....mancavi da un pò...vabbè, l'importante e che ti abbia fatto piacere passare di qua!!!Un bacio

    OHHHHHH!!!Apprendista...allora lo stage????Vado a vedere buone nuove sul tuo blog, forse ci sono aggiornamenti!!!Evviva la pizza!

    RispondiElimina
  15. ma buongiooornoooo vale cara!!! :)
    senti ma...
    stavo pensando che quest'estate potremmo fare una 'scappatina' dalle tue parti, e capitare' per caso',a casa tua, cosi' per provare, ma 'sempre x caso eh???!!!, sti splendidi capolavori che ci propini cosi' deliziosamente!!!

    che dici? fatta???
    madami l'indirizzo allora! e stai tranquillla... si tratterebbe 'solo' di qualche... mesettooo!!!! eh eh eh eh


    BRAVISSIMA!!!! ;)

    RispondiElimina
  16. Si ma allorqa dillo chiaro,anzi chiarissimo che mi vuoi morta e subito!!! :)
    Sob.... son qui che bevo il frullatino e cosa vedono i miei occhi.......????????????????????
    Posso sbavare in santa pace,ora??? ;)
    buonissima e bravissima te!!

    RispondiElimina
  17. Vale questa pizza - o panfocaccia di casa tua! - ha un aspetto da bavetta alla Homer Simpson.... gghghgh mi hai fatto venire una gran voglia di farla, poi con la farina di farro deve essere ancora più saporita! La stampo subito! :-PP (Mai provato a cuocere pizze e focacce nel fornetto Ferrari?)

    RispondiElimina
  18. Valeeeeeee signora mia... mail in arrivo!

    e un pezzetto di Panfocaccia pure per me, grazieeeeeee!

    TVB

    RispondiElimina
  19. Lory io ho visto il tuo blog dall'inizio alla fine...sei un MOSTROOOOOOOOO!!!!di bravura intendo!
    Ma sicuramente hai fatto dei corsi...non dirmi che è solo intrprendenza!!!!

    Flo mia bella e cara Flo vieni quando vuoi, basta che vi accontentiate del materassino gonfiabile e non siate allergici ai peli della Giugy!

    Gourmet è basta con la dieta!!!non l'hai già scontata abbastanza la vacanza in messico, poi ho usato farina integrale, a suo modo è dietetica ;-)

    Pip lo sai che io non ho il fornetto Ferrari!!!La pietra refrattaria deve essere spettacolare per le pizze!!!io anche in capannoni di edilizia non ho trovato un pezzo di refrattaria DECENTE!

    Cuoc il pezzetto come lo vuoi????Comunque ti ho appena risposto!Un bacio Cara!

    RispondiElimina
  20. Vale,diciamo che sono un mostro davvero(di bruttura)...ahahahah!
    Bimba dolce...diciamo che adesso nn lavoro più ;-)))
    Sei davvero dolcissima e molto brava, anche se come dici sempre tu sei alle prime armi,guarda che tra qualche anno nn avrai più la stessa scusa ;-)))
    Un bacione!
    Lory

    RispondiElimina
  21. Sto bevendo il primo caffè della giornata ma vedendo queste fotografie mi ha assalita una voglia mostruosa di mangiare una fetta di questa tua FANTASTICA pizza!!! Io mai fatto la pizza mi è sempre sembrato troppo difficile ma vedendo il tuo risultato mi sa che ci proverò!!!
    Bravissima!!

    RispondiElimina
  22. Lory quindi hai fatto la cuoca???(o ho capito male??Cosa tra l'altro normale...)Quindi si spiegherebbe la tua MOSTRUOSITA'!!!

    Adrenalina ti sono sincera se ti dico che generalemente la pizza fatta in casa solo da una persona (che non sono io)MI PIACE DA MATTI, le altre sono buone, ma non come la intendo io, quindi penso che non sia proprio la cosa più facile del mondo!Io ho sperimentato tantissimi impasti fino ad arrivare a questo (che comunque è un insieme di scopiazzature)che mi soddisfa TROPPO!non è per nulla pesante, poi io utilizzo lo stesso impasto sia per fare la pizza normale (senza farla lievitare con il condimento), che per i panzerotti, e vengono proprio bene!

    RispondiElimina