lunedì 29 marzo 2010

Tra il Dire e Fare, c'è di mezzo il Gustare: libera ASSOCIAZIONE d'idee!

Erano diversi mesi che stavo cercando nella mia città dei corsi di cucina.

Bari è una città molto grande, assolutamente una città che vive di scambi e commercio che nell'ultimo decennio ha visto fiorire cultura, tendenza e svago, anche se le ultime due sono sicuramente cresciute di più; una città che può comunque offrire parecchio rispetto a molte altre grandi città del sud, perciò mi sembrava impossibile non trovare qualche scuola professionale o qualche associazione dove poter approfondire l'argomento culinario (molto di tendenza negli ultimi anni).

Non qualcosa di estremamente "commerciale", non una cosa della serie "professione domani" (nome inventato eh!!) o roba del genere, associazioni o sedicenti scuole professionali dove l'obiettivo principale è avere il maggior numero d'iscritti a oleare le casse, corsi che in città non mancano.

Io cercavo un luogo dove la cucina, il cibo, la qualità e l'amore per queste tre cose fosse il motore principale e devo dire che ho "girato" e non poco, fino a quando nel blog di Ornella ho trovato un post dedicato all' associazione DireFareGustare, quando ho letto la parola BARI quasi non ci credevo!!

Così ho avuto il piacere di contattare Mara Battista, che insieme ad Angela Giorgio hanno creato l'associazione DireFareGustare (a breve sarà online il nuovo sito), loro sono due simpaticissime signore di mezza età, dovrei dire così, ma il termine non rende giustizia, ne verrebbe meno la loro energia e sfrizzantezza che ha reso le quasi quattro ore passate insieme un qualcosa d'indimenticabile!

Mara e Angela non si definisco assolutamente due insegnanti e ci tengono a precisare che i loro non sono corsi di cucina, ma degli incontri a tema culinario e lasciano spesso lo spazio della meravigliosa cucina bianca (trattasi della cucina di Angela, in cui lei normalmente prepara il caffè per la famiglia) nelle mani di esperti invitati dall'associazione.
Ci sono diversi incontri a tema che spaziano dalla cucina giapponese, uno spledido reportage lo si può trovare nel blog di Anna, al menù di Pasqua e Pasquetta, incontro a cui ho partecipato personalemente.
L'esperienza è stata mistica, consentitemelo, anche perchè avevo perso le speranze di trovare un luogo in cui si parlasse di cucina in maniera sensata e desse un occhio al portafogli (si fa presto a parlare di corsi di cucina, ma spesso hanno prezzi davvero importanti, dei veri e proprio investimenti, almeno per le mie tasche), in questo caso si tratta esattamente d'un rimborso spese e vedendo quello che Mara e Angela hanno preparato (e diciamolo pure...non si definiscono insegnanti, ma hanno anni d'esperienza e sono davvero BRAVE!!) e quello che a fine incontro ci hanno servito: biscottini al formaggio. Sformato di ricotta e carciofi. Saint Honorè alla mousse di tonno. Pennoni ripieni al sugo. Cosciotto d'agnello con patate fondenti.Agnello in fricassea con piselli. Zuccotti di colomba...come non poterne essere grate!!!!

L'unica nota stonata??La mia Nikon che a metà incontro mi ha abbandonata!!!Un ottimo motivo per ripetere l'esperienza a pile cariche però!

3 commenti:

  1. ma guarda cosa fanno nella mia citta' ed io non ci sonooo!!! Uffa :(

    dai, bello il tuo reportage finche' la nikon ha avuto fiato :))

    Ho visto il link su FB per l'evento dell'8 aprile, ovviamente non ci saro' mannaggia, magari tu lo racconterai :)

    RispondiElimina
  2. Complimenti per il bellissimo blog! Vogliamo invitarti a conoscere un nuovo modo di divulgare, condividere e cercare ricette on line. Viaggia fra le più belle immagini food italiane, in un portale da mangiare con gli occhi...

    Abbiamo centinaia di foodbloggers fra i nostri utenti, il tuo blog è molto bello e potrebbe far parte del nostro socialfood!

    Visita adesso http://www.foodlookers.it

    Lo staff Foodlookers

    RispondiElimina